Pagare le rate Condominiali in Bitcoin e criptovalute è possibile?

27 Gennaio 2019

Pagare le rate Condominiali in Bitcoin e criptovalute è possibile?

La tecnologia blockchain viene utilizzata in vari campi e l’idea è capire se è possibile utilizzarla nella gestione del Condominio.

Partiamo da certezze, ad oggi nessun Condominio o Amministratore accetta rate condominiali in valuta elettronica, ma il fatto che questa tecnologia possa entrare anche nella gestione del condominio è una realtà.

Di fatto i Bitcoin è utilizzato in diversi settori e servizi, e se vengono utilizzati anche per pernottare in un albergo, perché non utilizzarli anche per pagare le rate di Condominio?

L’idea è che le transazioni per trasformare in euro la moneta virtuale, siano gestite dalla piattaforma Coinbase o da una piattaforma come Bitpay.

Cos’è Coinbase

Coinbase è un portafoglio e una piattaforma in valuta digitale in cui venditori e consumatori possono effettuare transazioni con valute digitali come bitcoin, ethereum e litecoin.

Cos’è Bitpay

BitPay (bitpay.com) è un processore di valuta virtuale specializzato nell’abilitare i commercianti ad accettare pagamenti bitcoin da parte dei clienti, nel nostro caso può essere utilizzato per abilitare i condòmini al pagamento delle rate condominiali.

Siamo ancora lontani

  • Le norme e gli orientamenti legislativi nel nostro Paese si sono pronunciati solo per contrastare il riciclaggio di denaro, e la Banca d’Italia si è rifiutata di proporsi come autorità garante e supervisore per le criptomonete.

 

  • Occorrerebbe affrontare il problema della conversione immediata per minimizzare il rischio di svalutazione e i costi legati ai pagamenti.

 

  • I costi per le transazioni di basso valore non sono ad oggi convenienti.

 

  • Le cripto valute in Italia oltre ad essere poco conosciute, sono utilizzate più come forma speculativa che come mezzo di scambio.

 

  • Come metodo di pagamento innovativo è ben lontano dalle realtà condominiali, basti pensare che in una città come Roma gli Amministratori sono costretti a recarsi in condominio per incassare in contanti le rate condominiali perché una buona parte dei condòmini è radicata in questa usanza del passato.

 

FONTE: www. ilsole24ore.com

FONTE: www.ilpost.it

FONTE: www.ilbitcoin.news

FONTE: www.coinbase.com

FONTE: www.bitpay.com

Indice:

Contattaci

Hai domande? Scrivici senza impegno!

Condividi Questo Articolo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Richiedi un Preventivo

Richiedi un preventivo gratuito per conoscere le nostre tariffe e i servizi di amministrazione condominiale.