Si stacca l’intonaco del Condominio

9 Giugno 2014

L’argommento può essere trattato in due casi temporali distinti:

  • Il vizio si manifesta entro i 10 anni dalla consegna dell’immobile:

Sentenza Cassazione n. 27433/13: “Nei Condomini che presentano difetti di costruzione, i condòmini possono esercitare il diritto di responsabilità del vizio/danno (art. 1669) nei confronti dell’appaltatore, entro 1 anno dal manifestato vizio e comunque entro 10 anni dall’ultimazione dell’immobile”.

L’intonaco esterno di un condominio non essendo un elemento accessorio o secondario per un condominio, entra nella definizione citata dall’art. 1669 di cui sopra, in quanto compromette la conservazione dell’immobile, diminuendone il valore.

  • Il vizio si manifesta  successivamente alla garanzia dell’appaltatore:

Il rifacimento del danno è una spesa millesimale da suddividere tra i condòmini, ma è importante, se non fondamentale citare l’art. 677 del codice penale (argomentazione valida anche per i difetti entro i 10 anni). Citiamo questo articolo in quanto la caduta di intonaco può essere un reato penalmente perseguibile, così come da sentenza della Cass. Pen. n. 11129 del 07/03/2014, e il responsabile è:

  • il proprietario;
  • o chi per lui deve vigilare (l’amministratore di condominio).

 

Indice:

Contattaci

Hai domande? Scrivici senza impegno!

Condividi Questo Articolo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Richiedi un Preventivo

Richiedi un preventivo gratuito per conoscere le nostre tariffe e i servizi di amministrazione condominiale.