Spese Condominali non Pagate

19 Novembre 2013

SPESE CONDOMINIALI NON PAGATE: CASO DELLA COMPRAVENDITA
Nel caso di compravendita di immobile la giurisprudenza afferma quanto segue: chi subentra nei diritti di un condomino è obbligato solidalmente con questo al pagamento dei contributi relativi all’anno in corso e a quello precedente”. Ne consegue che un’estensione dell’articolo citato “art. 63” derivante da accordi tra chi compra e chi vende non è applicabile.
Mettiamo che sia presente nel rogito ma che il venditore non ha pagato quanto dovuto e che di questo accordo l’amministratore non ne è a conoscenza in quanto parliamo di clausule tra privati.
Il condomino uscente che ha venduto il proprio immobile non può essere più chiamato a rispondere delle spese condominiali una volta perfezionato il trasferimento di proprietà in non ha più la caratteristica di condomino e non ha più la possibilità di partecipare alle assemblee. Secondo l’art. 63 un decreto ingiuntivo di pagamento può essere emesso esclusivamente esclusivamente al condomino presente
Ammesso che venga a presentarsi il condomino entrante deve pagare per l’anno in cui ha acquistato e per l’anno precedente, per poi rifarsi sul venditore.

Indice:

Contattaci

Hai domande? Scrivici senza impegno!

Condividi Questo Articolo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Calcola Preventivo

Calcola un preventivo per conoscere le nostre tariffe.

Stima costi condominiali annuali: Calcola