Coronavirus, vietate assemblee in condominio

5 Marzo 2020

Le  assemblee di condominio non possono svolgersi, la distanza di un metro nelle assemblee di condominio, evitare il più possibile assemblamenti di persone, impugnare la delibera

Le  assemblee di condominio non possono svolgersi

E’ un dettato del DPCM del 4 marzo ovvero una misura restrittive che evita affollamento di persone e che evita il contatto sociale stabilendo una distanza minima di almeno un metro.

La distanza di un metro nelle assemblee di condominio

In  un’assemblea di condominio non è possibile garantire la distanza minima dettata dal DPCM

Evitare il più possibile assemblamenti di persone

Non è per le distanze minime quanto evitare di tenere in una stanza e a distanza ravvicinata tante persone. Questo rientra nel buonsenso e nelle responsabilità dell’amministratore che convocando un’assemblea può stabilire le condizioni per un contagio.

Impugnare la delibera

Un condòmino che si rifiuta di partecipare ad un incontro dove ci sono diverse persone e con il pericolo del contagio, può impugnare la delibera per giusta causa.

FONTE: www.ilsole24ore

Indice:

Contattaci

Hai domande? Scrivici senza impegno!

Condividi Questo Articolo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Cannabis in condominio

La coltivazione in appartamento condominiale per uso personale è possibile purché in quantità minima. Dal 19 dicembre è possibile coltivare per uso personale in Condominio.

Leggi Tutto »

Calcola Preventivo

Calcola un preventivo per conoscere le nostre tariffe.

Stima costi condominiali annuali: Calcola