Il contratto di locazione transitorio se non motivato è considerato un 4+4

30 Marzo 2014

Corte di Cassazione sentenza n. 4075 del 20 febbraio 2014.

“Il contratto di locazione transitoria, con durata da 1 a 18 mesi, se stipulati senza le condizioni previste dalla legge (n. 431/98), sono convertibili in contratti 4+4”.

La legge n. 431 (artt. 2,3 e 4) prevede tre tipologie contrattuali:

  • Contratto ordinario a canone libero, anni 4+4;
  • Contratto parzialmente concertato, anni 3+2;
  • Contratto di locazione transitoria (d.m. 30 dicembre 2002) e per studenti universitari.

Nel caso dei contratti transitori se la stessa transitorietà non è motivata (allegata al contratto), il contratto è considerato un contratto ordinario libero 4+4.

Un contratto di natura transitoria valido deve avere:

  • clausola contrattuale che specifichi l’esigenza di transitorietà del locatore e/o del conduttore;
  • l’allegazione, al contratto della documentazione che prova l’esigenza della transitorietà;
  • lettera raccomandata da inviarsi prima della scadenza del termine.

 

FONTE: www.Condominioweb.com

 

Indice:

Contattaci

Hai domande? Scrivici senza impegno!

Condividi Questo Articolo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Cannabis in condominio

La coltivazione in appartamento condominiale per uso personale è possibile purché in quantità minima. Dal 19 dicembre è possibile coltivare per uso personale in Condominio.

Leggi Tutto »

Calcola Preventivo

Calcola un preventivo per conoscere le nostre tariffe.

Stima costi condominiali annuali: Calcola