Istallazione di una Canna Fumaria nel condominio

21 Marzo 2014

Corte di Cassazione sentenza n. 4936 del 3 marzo 2014.

“La canna fumaria è un accessorio dell’ impianto stesso e non può essere considerato una costruzione e può ritenersi legittimamente installata, purché rispetti i presupposti ex articolo 1102 cod. civ.”.

Art. 1102 c.c.:

  • [I] Ciascun partecipante puo’ servirsi della cosa comune, purche’ non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto. A tal fine puo’ apportare a proprie spese le modificazioni necessarie per il miglior godimento della cosa.
  • [II] Il partecipante non puo’ estendere il suo diritto sulla cosa comune in danno degli altri partecipanti, se non compie atti idonei a mutare il titolo del suo possesso.

riterrà l’istallazione legittima anche se posta in aderenza al muro perimetrale e a ridosso del terrazzo a livello di proprietà di un determinato condòmino.

Condizioni:

  • l’installazione non alteri il decoro architettonico;
  • non pregiudichi la salubrità dei condòmini.

Inoltre, nella sentenza è stato determinante il regolamento di condominio più che le norme dettate in materia di distanze legali e rapporti tra proprietà esclusive, distinte e contigue.

Approfondimenti:

  • Cass. Sent. n. 2741 del 23/02/2012;
  • Cass. Sent. n. 15394 del  01/12/2000.

FONTE: www.Condominioweb.com

 

 

Indice:

Contattaci

Hai domande? Scrivici senza impegno!

Condividi Questo Articolo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Calcola Preventivo

Calcola un preventivo per conoscere le nostre tariffe.

Stima costi condominiali annuali: Calcola